Image
Compatibilità

Notizie

 

 

 

 

 

VISITATE CAPO DI PONTE

E LA VALLE CAMONICA

Sito UNESCO n.94

per l'Arte Rupestre

VI ASPETTIAMO...

LASCIATEVI AFFASCINARE

************************

PARCO SERADINA-

BEDOLINA

da novembre 2017

a febbraio 2018

Aperto TUTTI I GIORNI

10.00 - 17.00

INGRESSO GRATUITO

*****************

MASSI DI CEMMO

da novembre 2017

a febbraio 2018

Aperti

dal mercoledì'

al sabato

8.30 -16.30

domenica 8.30- 13.30

CHIUSO IL LUNEDI'

E MARTEDI'

**************

Parco Naquane

da novembre 2017

a febbraio 2018

aperto dal

mercoledì

al sabato 8.30 - 16.30

domenica 8.30 - 13.30

CHIUSO IL LUNEDI'

E MARTEDI'

 

**************

Mupre MUSEO DELLA

PREISTORIA DELLA

VALLE CAMONICA

da novembre

a febbraio

dal mercoledì

alla domenica

14.00 - 18.00

 

************

 

UFFICIO IAT

/INFOPOINT

DI CAPO DI PONTE

aperto

dal lunedì

al sabato

9.30 - 13.00

14.00 - 16.30

domenica e festivi

9.30 - 12.30

**************

SERVIZI

IGIENICI

IN LOCALITA'

SANTE:

CHIUSI

DA NOVEMBRE 2017

A MARZO 2018

************

CAPO DI PONTE

Monumenti Romanici

SAN SALVATORE

E

PIEVE DI SAN SIRO

CONTATTARE

Pro Loco

Tel. 0364/42080

*****************

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi tutto...
 
Image
  • Italiano
  • English
  • German
 
Home Page arrow Gemellaggi
Gemellaggi
Tanum - Svezia

Tanum - Svezia

Il Comune di Capo di Ponte è gemellato con la cittadina-distretto svedese di Tanum, nella contea di Västa Götaland.

Con i suoi 12.252 abitanti Tanum ricopre un territorio di circa 909 Km2.

Tre sono le principali tipologie di paesaggio che caratterizzano quest’area: costiero, agricolo e boschivo. La maggior parte della popolazione vive sulla costa, tale “predilezione” affonda le sue radici nella tradizionale attività della pesca.

Anche la motivazione della collocazione di numerose abitazioni, addossate alle tanto tipiche scogliere è da ricercarsi in abitudini antiche, non si voleva infatti occupare terreno potenzialmente coltivabile.

Tanum risulta essere culla di svariate culture, l’arte rupestre ha permesso alla cittadina di essere annoverata, nel 1994, nella lista UNESCO per il patrimonio mondiale dell’umanità.

www.tanum.se

Il 28 agosto 2007 i Sindaci delle due cittadine hanno siglato ufficialmente una collaborazione che, sulla base di un patrimonio mondiale come quello dell’arte rupestre condiviso dai due paesi, ha aperto la strada a progetti ed iniziative di vario genere.

Una cittadina svedese ed una cittadina italiana il 28 agosto, ogni anno, nonostante la distanza geografica che le separa, vivono momenti di solidarietà e condivisione, ben rappresentando e concretizzando gli ideali alla base dell’Unione Europea e delle iniziative da essa promosse.
 
 

Dalla firma del gemellaggio ad oggi, sono state numerose le iniziative che hanno visto come protagonista la collaborazione tra i due paesi e che hanno avuto, come obiettivo principale, l'immersione di ciascuno di essi nella cultura dell'altro e lo scambio proficuo di idee ed esperienze.

Già a partire dall'anno successivo alla firma stessa, infatti, si è attivato, grazie, in parte, anche a finanziamenti mirati che l'Unione Europea mette a disposizione a tal scopo, uno scambio scolastico che vede protagonisti gli studenti delle superiori dell'Istituto Scolastico Santa Dorotea di Cemmo di Capo di Ponte in collaborazione con l'Istituto Comprensivo P. da Cemmo e gli allievi svedesi di un Istituto Superiore con sede a Tanum. L'accoglienza, da entrambe le parti, si dimostra sempre calorosa e l'ospitalità italiana e svedese mettono in campo il meglio di sé, grazie anche al prezioso aiuto di genitori, alunni ed insegnanti. Ciò ha permesso la creazione di legami che vanno ben oltre l'ufficialità istituzionale e che affondano le proprie radici nell'amicizia e nella stima reciproca.

Prossimo passo sarà quello di radicare i rapporti con la cittadina svedese anche in ambiti extra-scolastici, coinvolgendo professionalità locali ed incentivando lo scambio delle rispettive "tipicità".

Da un fitto scambio di corrispondenza tra il Sindaco di Tanum Close-Åke ed il Sindaco di Capo di Ponte Francesco Manella, avvenuto nel mese di maggio 2011, sono emerse la necessità e la volontà di rinnovare e prorogare la "lettera di intenti" sottoscritta nell'ambito della firma dei documenti ufficiali di gemellaggio. Questo garantirà il proseguimento di tutti quei progetti già condivisi dalle due cittadine, nonché il posizionamento delle basi utili alla realizzazione di nuovi futuri programmi.

 
Togo - Cantone di Siou

Togo - Cantone di Siou

Il gemellaggio a sfondo umanitario instaurato da Capo di Ponte con il cantone Siou, in Togo, ha portato alla realizzazione di tutta una serie di iniziative atte a tessere un filo di solidarietà che unisce due continenti rendendoli vicini nella lontananza.

BREVE CRONISTORIA DEL GEMELLAGGIO: 18-20 SETTBRE 1993: incontro a Capo di Ponte con la delegazione Togolese: presenti l’Ambasciatore in carica Dominique Nolana TA-AMA, il console onorario Massimo Ghigi (originario di Capo di Ponte). Presa d’atto ufficiale della volontà dell’Amministrazione comunale di voler stipulare il gemellaggio

16 SETTEMBRE 1993 Lettera del Sindaco di Capo di Ponte di conferma della volontà dell’Amministrazione Comunale di siglare il gemellaggio

13 MAGGIO 1994: lettera da parte della Prefettura del Cantone di Siou perché si possa organizzare concretamente la cerimonia

9 DICEMBRE 1995 durante il viaggio in Togo è stipulato ufficialmente il gemellaggio con la firma del capo del villaggio e del Sindaco


OPERE FINORA REALIZZATE:Con i fondi raccolti sono state realizzate opere, scelte innanzitutto in accordo con la popolazione di Siou; in base alle esigenze loro e disponibilità nostre.

1. Realizzazione degli Uffici di Anagrafe locale opera finanziata con attività del 2002; realizzata nel corso del 2003; costo: € 13.473,11 (tredicimila quattrocento settantatre) cfr. Deliberazione G.C. n° 149 del 17/02/2002.

2. Ponte di collegamento fra due villaggi:opera finanziata con attività del 2002 e 2003; realizzata nel corso del 2003/2004; costo : € 22.400,00 (ventiduemila quattrocento) cfr. Deliberazione G.C. n° 163 del 30/12/2003 e n° 36 del 09/03/2004.

3. Posti Letto per l’ospedale di Afagnan, Togo: finanziamento di € 5.000,00 (cinquemila) a favore di Fra’ Fiorenzo Priuli dell’Ordine Ospedaliero dei Fatebenefratelli; Fra’ Fiorenzo è conterraneo, essendo originario di Cemmo di Capo di Ponte. cfr. Deliberazione G.C. n° 163 del 30/12/2003.

4. Costruzione della Scuola Primaria in località Douga-Ka nel cantone di Siou:Edificio Scolastico di tre Aule, con locale segreteria, bagno annesso; contratto stipulato il 5/4/2004; costo: Franchi CFA 16.775.119 pari a € 25.573,50; finanziamento di € 20.582,48 (ventimila cinquecento ottantadue) accollato dalla Commissione, mentre il restante a carico della popolazione togolese; cfr. Deliberazione di G.C. n° 129 del 21/09/2004.

5. Costruzione della Scuola Superiore a Koukou:Edificio Scolastico di quattro Aule, con segreteria e bagni; progetto realizzato nel 2005-2006. Costo previsto: Franchi CFA 20.598.470 pari a € 31.402,50;finanziamento di € 23.551,87 (ventitremila cinquecento cinquantuno) a carico della Commissione; inviati € 10.000,00 (diecimila), con Deliberazione G.C. n° 73 del 03/05/2005, 6.168,84 con deliberazione di G.C. n° 161 del 8/11/2005 e 6.551,87 con deliberazione n° 93 del 19/09/2006

 

6. Acquisto ed invio di un’Autoambulanza per il Cantone, attrezzata per più interventi:Progetto del 2005, Costo di € 6.500 (seimila cinquecento)

7. Realizzazione tre nuove aule per l’ampliamento della scuola primaria di Douga-Ka : tre aule di 63 mq con apertura su una veranda di 54 mq, per un totale di ca 250 mq. Costo previsto: pari a € 22.500,00 di cui 19.000,00 a carico della Commissione, e il restante dagli abitanti in loco; Delib. G.C. n° 6 del 5/02/08: saldo

8. “Adozione insegnanti – Per dare scolarità a tutti” Tale progetto, intende assicurare per 12 mesi, per almeno tre anni consecutivi, lo stipendio del personale scolastico in modo che possa svolgere il proprio lavoro con continuità e maggiore sicurezza economica. Costo complessivo: 4.791,12 € all’anno (15,24 € X 14 insegnanti X 12 mesi ; 12.91 € X 14 aiutanti per 12 mesi; 7.62 € X 2 impiegati X 12 mesi)

9. “Un pasto ai bambini di Wiya” Un altro dei villaggi del Cantone di Siou. Fornire il pasto di mezzogiorno per quattro giorni settimanali (lunedì, martedì, giovedì e venerdì – il mercoledì infatti non c’è scuola-) per nove mesi all’anno per circa 30 bambini che, data la distanza della scuola dal loro villaggio, non possono tornare a scuola per le lezioni pomeridiane. Costo complessivo: 2.851,20 € all’anno ( il costo del pasto quantificato in 0,60 €, moltiplicato per 33 bambini per 36 settimane);Finanziata a partire dal 2007

Progetti per il 2008:

- potenziamento idrico nell’area di Wiya, attraverso la realizzazione di due vasche per acqua per irrigazione e uso idropotabile;

- La seconda, in seguito all’incontro con i gruppi imprenditoriali locali, consiste nel dare vita a iniziative di microcredito , ossia di prestito ad interesse minimo che permettano ai vari gruppi di realizzare i propri progetti di imprenditoria.

A queste iniziative specifiche dell’impegno del gemellaggio si aggiungono quelle che la commissione sostiene a favore dei missionari di capo di Ponte,come ad esempio il sostegno a Padre Rizza, Missionario Comboniano di Pescarzo, cui sono stati consegnati 2.300,00 € raccolti nelle edizioni dalla bancarella allestita durante la Mostra Mercato di Pescarzo edizione 2005 e 2006

Inoltre va sottolineato il particolare legame che Capo di ponte ha con il Togo anche grazie alla presenza di Fra’ Fiorenzo Priuli dell’Ordine Ospedaliero dei Fatebenefratelli; Fra’ Fiorenzo è conterraneo, essendo originario di Cemmo di Capo di Ponte e per anni ha lavorato in Togo ed è stato un prezioso intermediario all’inizio del nostro gemellaggio. Attualmente Fra Fiorenzo opera in Benin, paese confinante con il Togo . A sostegno del suo lavoro Capo di ponte ha finanziato un Posto Letto per l’ospedale di Afagnan, Togo: finanziamento di € 5.000,00 (cinquemila) cfr. Deliberazione G.C. n° 163 del 30/12/2003.

Negli ultimi anni, anche nel corso del 2011, non sono mancate nuove iniziative che hanno permesso la raccolta di fondi da destinarsi a progetti e programmi nuovi ed indispensabili per aiutare le popolazioni che vivono in questo paese così distante ma, al contempo, grazie alla solidarietà sempre più vicino.

I volontari del Comitato pro Togo non mancano mai di organizzare eventi benefici (serate danzanti, pesche di beneficienza...) destinati alla raccolta fondi.

www.republicoftogo.com

 
 
Image
Agenzia Turistico Culturale Comunale di Capo di Ponte - Codice Fiscale 90016130172 - P.IVA 03183590987 - Concept & Design AVX Group